Cappelli con tubi galleggianti colorati per mantenere la distanza al bar
17114
post-template-default,single,single-post,postid-17114,single-format-gallery,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_menu_slide_with_content,width_370,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Cappelli con tubi galleggianti colorati per mantenere la distanza al bar

In Germania i clienti per poter consumare in questo bar dovranno indossare questo curioso cappello!

Al Cafe & Konditorei Rothe, in una città nel Nord della in Germania ,per mantenere la distanza al bar hanno adottato davvero questa soluzione.

Cappelli realizzati intrecciando tubi colorati galleggianti (quelli che ci aiutano in piscina a nuotare) per garantire la distanza di sicurezza tra i clienti.

Anche in Cina sono state adottate soluzioni simili per il rientro dei piccoli studenti in classe per prevenire il contagio da coronavirus.

La Creatività e l’ingegno di imprenditori di tutto il mondo ci mostrano ogni giorno soluzioni interessanti (a volte bizzarre) e innovative. Che sia questa la strada giusta per la ripartenza?

La foto è comparsa sulla pagina facebook della caffetteria tedesca “Cafe & Konditorei Rothe” ed ha fatto il giro del mondo.
E voi cosa ne pensate?
Idea simpatica (e fattibile) o semplice provocazione?